I ragazzi di via Buonarroti 29

I ragazzi di via Buonarroti 29

venerdì 3 gennaio 2014

Emile Zola, L'affaire Dreyfus, a cura di Massimo Sestili, pref. di Roberto Saviano, Giuntina, Firenze 2011.

"La lettera di Zola è il più grande atto rivoluzionario del secolo"

http://www.giuntina.it/Fuori_collana_4/Laffaire_Dreyfus_519.html


Zola nel suo J’accuse indica con nome e cognome i responsabili della condanna di un innocente e chiede di essere portato in giudizio, firmando una delle più grandi requisitorie contro la ragion di stato che siano mai state pronunciate. Una denuncia che rimarrà nella storia, da un lato per la forza e il coraggio che esprime nel voler difendere i valori di Giustizia e di Libertà e, dall’altro, per il richiamo al principio di responsabilità degli intellettuali, che da questo momento percepiscono il loro ruolo all’interno della società in modo del tutto diverso, fino a raggiungere nel corso del Novecento un peso sempre maggiore soprattutto nei momenti in cui la loro protesta è riuscita a saldarsi con la politica.
dalla Introduzione di Massimo Sestili

La prima edizione italiana completa in tutte le librerie
Per leggere le recensioni clicca qui

Nessun commento: