I ragazzi di via Buonarroti 29

I ragazzi di via Buonarroti 29

lunedì 4 marzo 2013

Patria Indipendente, N.2 Febbraio 2013 Nuova Serie. Lucia Ottobrini: Con il Vangelo nel cuore, di Massimo Sestili.

Lucia Ottobrini con il marito Mario Fiorentini

Lucia Ottobrini
Con il Vangelo nel cuore
di Massimo Sestili

Nata a Roma il 2 ottobre del 1924, seconda di nove figli, Lucia Ottobrini è vissuta a Mulhouse in Alsazia fino all’età di 15 anni, città dove i genitori si erano trasferiti quando lei aveva ancora cinque mesi. I bisnonni materni si erano insediati nella industriale e ricca città alsaziana alla fine dell’Ottocento e lì avevano impiantato una solida attività commerciale. A Mulhouse Lucia è cresciuta a contatto con un ambiente socialmente povero,  formato perlopiù da minatori e operai, che le ha consentito di conoscere lo sfruttamento, la  miseria, le ingiustizie. Tuttavia, era un ambiente cosmopolita e multietnico, dove convivevano la cultura e la religione ebraica, protestante e cattolica. In un clima di tolleranza religiosa e di solidi legami affettivi, la cattolica Lucia si è fortemente legata all’ambiente ebraico: «La mia migliore compagna di scuola era polacca, e per qualche tempo frequentai un doposcuola ebraico. Un giorno il rabbino mi pose la mano sul capo e mi benedisse. Non ho mai dimenticato quel gesto, da allora ho sempre amato gli ebrei, la loro dolcezza e saggezza» (Partigiani a Roma)....

Per leggere l'intero articolo clicca qui
Patria Indipendente è la rivista nazionale dell'ANPI

Mario Fiorentini e Lucia Ottobrini

Nessun commento: