I ragazzi di via Buonarroti 29

I ragazzi di via Buonarroti 29

giovedì 8 novembre 2012

Federica Marta Carola Bruni: La modernità di Zola, esaltata da Roberto Saviano. Articolotre 21-11-2011. Note a margine del libro di Emile Zola curato da Massimo Sestili.


La modernità di Zola, esaltata da Roberto Saviano

Lo scrittore napoletano ritrova nella società di oggi le problematiche e i vizi di allora.

di Federica Marta Carola Bruni


Esce in questi giorni la ristampa di “L’affaire Dreyfus” nel quale, oltre al celeberrimo J’accuse  sono allegati numerosi altri scritti che riguardano la battaglia condotta da Emile Zola (1840-1902) a sostegno della giustizia del caso Dreyfus, per cui lo scrittore parigino lottò fino a pubblicare una lettera sul quotidiano  “L’Aurore” intitolata “Io accuso”. Scritto in cui egli si rivolge al Presidente della Repubblica Felix Fauvre chiedendo di fare giustizia sull’ Affaire Dreyfus, con la sospensione della condanna e l’annullamento dell’esilio.

Dreyfus, ufficiale di origine ebraica assegnato allo Stato Maggiore dell’esercito francese,venne arrestato  il 13 Ottobre 1894 e condannato da un tribunale militare con accusa di tradimento per aver trasmesso informazioni riservate ai Tedeschi. In realtà egli non ebbe mai colpe per quanto gli veniva imputato, ma l’antisemitismo e il nazionalismo fecero sì che Dreyfus venne arrestato a seguito di un processo basato su false documentazioni.
Il lavoro fatto da Roberto Saviano con Massimo Sestili nel riproporci gli scritti di Zola, rivendica ed esalta l’attualità di quelle situazioni a suo tempo denunciate dall’autore stesso, presenti anche nella società di oggi.
Tesi resa ancor più evidente nella pungente prefazione del libro (“L’affaire Dreyfus”, La verità in cammino, casa editrice Giuntina) in cui Saviano afferma di aver associato le stesure di Zola alla situazione dello stato italiano non appena lette.
Emile Zola rimane quindi uno scrittore, giornalista, che oltre ad essere ricordato per aver elaborato il noto ciclo dei “Rougon Macuqart” ed il saggio “Le roman éxperimental” dimostra che lo possiamo rileggere anche in chiave dei fatti che stanno avvenendo ai giorni nostri con estrema attualità.


21 Novembre 2011 - Articolotre

Nessun commento: