I ragazzi di via Buonarroti 29

I ragazzi di via Buonarroti 29

martedì 2 ottobre 2012

Arona, 23 febbraio 2007. Biblioteca Torelli. Massimo Sestili presenta il volume di Bernard Lazare, L'antisemitismo, la sua storia e le sue cause. Altrimedia, Matera. Vincitore del Premio La Città dei Sassi di Matera; Terna vincitrice del Premio Anguillara Sabazia Città d'Arte.

Giovanni Di Bella- Massimo Sestili- Paolo Ottolenghi

Arona, 23 febbraio 2007. Presentazione del libro: Bernard Lazare, L'antisemitismo, la sua storia e le sue cause, Altrimedia, Matera.

Presenta: prof. Giovanni Di Bella; interviene il prof. Massimo Sestili, curatore del volume.

In collaborazione con la libreria Librami di Arona.




Con questo saggio Massimo Sestili ha vinto la sezione saggistica del Premio Nazionale Letterario "La città dei Sassi" di Matera. Il testo di Lazare, nonostante sia stato scritto prima della nascita del sionismo e della tragedia della Shoah, è un testo di grande attualità che lucidamente prevede il pericolo dei conflitti nazionali. L'opera di Bernard Lazare, restituitaci integralmente e fedelmente da Massimo Sestili, indaga a fondo le cause dell'antisemitismo e analizzandone gli aspetti storici ed economici demolisce i luoghi comuni che gravano ancora oggi sulla questione.

Questo volume si è classificato nella terna vincitrice la sezione saggistica del Premio Letterario Internazionale Anguillara Sabazia Città d'Arte 2007.


Arona- La Stampa- 22 febbraio 2007


Antisemitismo e Lazare in primo piano ad Arona di S. Bot.
Un libro e una conferenza sull'antisemitismo: l'appuntamento è domani dalle 17,30 alla Biblioteca Torelli di piazza San Graziano di Arona, promossa in collaborazione con la libreria Librami. Presentato da Giovanni Di Bella, interverrà Massimo Sestili, curatore del volume di Bernard Lazare "L'antisemitismo, la sua storia e le sue cause", edizioni Altrimedia. Con questo saggio Massimo Sestili, romano, 48 anni, docente di Letteratura, ha vinto la sezione saggistica del Premio nazionale "La città dei Sassi". Collabora con la rivista "Nuova Secondaria" e con varie associazioni. Ha curato seminari, convegni e corsi di formazione. Bernard Lazare è il primo intellettuale a prendere coscienza che l'antisemitismo non sia una minaccia per i soli ebrei ma per l'umanità intera e, forte di questa consapevolezza, ingaggia una violenta polemica contro il movimento antisemita. Il volume di Lazare, nonostante sia stato scritto prima della nascita del sionismo e della tragedia della Shoah, è un testo di grande attualità.




Nessun commento: